Oltre la Serratura festival
​​​​​​con il patrocinio del Gran Magistero del Sovrano Militare Ordine di Malta​​​

Chiesa di Santa Maria del Priorato
nella Villa Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta
Piazza dei Cavalieri di Malta, 4 - Roma

E' richiesta la prenotazione che consente l'accesso al complesso della Villa Magistrale un'ora prima dell'inizio dei concerti con la possibilità di visitare la villa e i giardini; al termine sarà possibile degustare vini e prodotti delle aziende agricole dell’Ordine di Malta nella coffee house.
Ai sensi della normativa anti-Covid19 l'ingresso è consentito ai soli possessori di Green Pass.
Contributo minimo all'ingresso € 40,00
“I Campi estivi nazionali per giovani disabili organizzati dalle associazioni e dai corpi dei volontari dell’Ordine – Francia, Belgio, Ungheria, Spagna, Germania, Romania, Italia, Libano, Albania e Ucraina, solo per elencarne alcuni – insieme a quello Internazionale che si tiene ogni estate in un paese diverso, costituiscono uno degli eventi annuali più importanti nella vita dei giovani dell’Ordine di Malta.
Il campo internazionale, al quale prendono parte oltre 500 giovani provenienti da tutta Europa e non solo, rappresenta per i ragazzi disabili che vi partecipano un’esperienza profonda, una pausa dalla routine di tutti i giorni, un’opportunità unica di mettersi in gioco e di svolgere attività che durante l’anno sono loro precluse. L’atmosfera internazionale del campo permette ai giovani partecipanti di superare ogni barriera culturale e linguistica, promuovere l’amicizia e abbattere le barriere fisiche e architettoniche dovute alle diverse disabilità. Senza considerare il valore di offrire una meritata pausa alle loro famiglie.
L’organizzazione del Campo estivo internazionale - che nel 2020 si svolgerà a Roma - richiede un grande impegno collettivo: dalla logistica, alle escursioni, dai trasporti alle funzioni religiose, dalla scelta di una sede priva di barriere architettoniche, all’organizzazione di attività accessibili a tutti.
Per questo motivo non ho esitato a rispondere positivamente alla richiesta del mio patrocinio per l’iniziativa di raccolta fondi ‘Oltre la Serratura, Festival’ e di mettere a disposizione la Chiesa di Santa Maria del Priorato, opera recentemente restaurata di Giovanni Battista Piranesi.
Desidero in questa occasione esprimere la gratitudine dell’Ordine di Malta e mia personale al Comitato promotore del festival, al Maestro Luigi Piovano e a tutti gli artisti che si esibiranno nei sette mesi di concerti, per l’alta sensibilità dimostrata. Mettersi a disposizione disinteressatamente per chi è nel bisogno è un’alta qualità che rispecchia il ‘modus operandi’ che l’Ordine mette in pratica da oltre 900 anni.
Rivolgo un sincero ringraziamento a tutti coloro che sono impegnati a realizzare la 37° edizione del Campo Internazionale per giovani disabili dell’Ordine di Malta e a tutti voi che assistendo a questo interessante programma di concerti unite la gioia della musica alla gioia della solidarietà.”
Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto
80° Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta

I Campi sono un contagio benefico!” fu la frase che ci disse il Gran Maestro quando visitò l’ultimo Campo Internazionale in Italia nel 2011 a Lignano Sabbiadoro ed effettivamente la strada che abbiamo fatto fino ad oggi ce lo dimostra.
Sono passati 8 Campi Italiani e siamo alle porte del Campo Internazionale a Roma nel 2020, la nostra “famiglia dei campi” da 48 membri del primo progetto nazionale si è allargata raggiungendo quasi i 150 di quest’anno; per non parlare poi dei numerosissimi “amici” che ogni anno non mancano di supportarci rendendone possibile la realizzazione.
Ogni volta ognuno di noi mette a disposizione del Campo la sua professionalità, le sue passioni e i suoi amici per contribuire a questo progetto e questo Festival nasce da un’idea di Luigi Di Iorio e dalla sua passione per la musica.
Il Campo ha fatto il resto… appena ha presentato il progetto e le necessità di cui avevamo bisogno, Luigi Piovano ha subito sposato la causa e come lui tutti i musicisti che in questo anno ci accompagneranno in questa nuova avventura. 
Sarà una serie di bellissimi concerti che si terrà nella cornice a noi più cara, la Chiesa appena restaurata di Santa Maria del Priorato e che permetterà ai nostri giovani da tutto il mondo di godere una settimana di vacanza e spiritualità a Roma dall’1 all’8 agosto 2020.
Non possiamo che ringraziare Sua Altezza Eminentissima fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto per aver acconsentito alla realizzazione di questo festival; tutti gli artisti che ne saranno protagonisti e tutti gli ospiti che per la passione per la musica, la curiosità di vedere “Oltre la Serratura” e per aiutare i nostri ragazzi ne prenderanno parte!
Barbara Pinto Folicaldi
presidente del comitato promotore
“Oltre la Serratura” non è semplicemente il titolo di una rassegna di 
concerti, seppur di altissimo profilo artistico, non è uno stratagemma per stimolare la curiosità del pubblico o stuzzicare gli appetiti della moltitudine di turisti che ogni giorno si ferma al di fuori di quella serratura... E’ un luogo vero, concreto e soprattutto un luogo di scoperta.
Assistere ad uno dei nove concerti in programma è sicuramente l’occasione migliore per varcare la soglia di un mondo meraviglioso, per immergersi in uno dei luoghi tra i più “segreti” della città di Roma che con la sua raffinata bellezza racconta una nobile storia millenaria. Ma “Oltre la Serratura”, è soprattutto il luogo dove scoprire un mondo fatto di persone straordinarie che con la riservatezza ed il rispetto dovuti alla malattia ed alla disabilità si mettono in gioco in una formula di puro volontariato per regalare quanto più possibile ai “fratelli” meno fortunati con la ferma volontà di fare del bene al prossimo in pieno spirito melitense. 
A questo si aggiunga la bellezza che crea la Musica e la sensibilità degli artisti che ci accompagnano in questa avventura nella ritrovata ed abbagliante magnificenza di Santa Maria del Priorato, per rendere ogni appuntamento del festival un evento.
Vorrei rivolgere la mia massima gratitudine a
Sua Altezza Eminentissima il Principe e Gran Maestro per aver concesso il privilegio del patrocinio all’iniziativa, è certamente il massimo riconoscimento cui potevamo aspirare. 
Ringrazio infine l’amico Luigi Di Iorio con il quale sto condividendo questa entusiasmante avventura e che tempo fa mi invitò a varcare la soglia “Oltre la Serratura”…
Luigi Piovano
direttore artistico 
i nostri partner​​​​​​​